Scapigliato l’incontro con le Associazioni di categoria del mondo produttivo del territorio

COMUNICATO STAMPA

13.03.19

Scapigliato l’incontro con le Associazioni di categoria del mondo produttivo del territorio

Si è tenuto questa mattina a Scapigliato l’incontro con le Associazioni di categoria del mondo produttivo del territorio e le OO.SS. per la presentazione del progetto la “Fabbrica del Futuro” nei suoi aspetti gestionali e strategici.

Oltre ai rappresentanti dell’azienda erano presenti Confindustria, CIA, CNA, Confagrigoltura e CISL.

Il Presidente Giari ha puntualmente informato i rappresentanti delle Associazioni presenti, sullo stato del progetto approvato dalla Giunta Regionale nelle settimane scorse e sulle prospettive delle attività correlate.

In particolar modo le attenzioni e gli approfondimenti hanno riguardato gli aspetti relativi alla valorizzazione delle aree agricole adiacenti all’impianto industriale, acquisite dalla Società nel corso degli ultimi due anni (80 ettari, 15 unità immobiliari, 6 capannoni agricoli), per la realizzazione, nell’ambito di una fascia di rispetto, del cosiddetto “incubatore green”.

Nell’occasione è stato possibile anche acquisire ulteriori informazioni sul recente accordo tra Regione Toscana, Associazione Conciatori e l’Azienda, potendo così fugare eventuali dubbi sulle caratteristiche qualitative, ed anche quantitative, dei rifiuti che saranno conferiti dai conciatori.

Si tratta di un accordo molto importante per la Regione Toscana e per uno dei suoi più rilevanti distretti produttivi, che consentirà nei prossimi tre anni di conseguire passi concreti (80 milioni di investimenti) nello sviluppo di attività di economia circolare.

Con questo accordo Scapigliato si configura quindi a tutti gli effetti come un impianto di esclusiva rilevanza strategica regionale.

I presenti hanno sottolineato la necessità della puntuale definizione di un programma di interventi ed investimenti, che renda quanto prima operativo il progetto di sviluppo agroeconomico, ed hanno dichiarato la loro disponibilità a far parte di un gruppo di lavoro permanente, che l’azienda ha proposto, che verifichi e accompagni il progetto in tutti i suoi aspetti nei prossimi anni.

Particolare rilievo ha avuto nella riunione, anche in rapporto agli interessi per i cittadini e per il mondo produttivo, la valutazione dei ritorni “per il territorio”, in termini di risorse da ridistribuire (compost, energia, abbattimento tariffe conferimento amianto, ecc) che sono in fase di predisposizione da parte dell’Azienda e che, è stato concordato, saranno oggetto di approfondimento nelle prossime settimane con il gruppo di lavoro che andrà a costituirsi.

 

Rosignano Marittimo, 13 marzo 2019